Via Risorgimento 38, 56126 Pisa (PI) - Italia

050-552196

01 Lug 2022

Alimentazione e Concepimento

Sapevi che il 15% delle coppie nel mondo ha problemi di concepimento?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l’infertilità come l’incapacità di raggiungere una gravidanza clinica dopo 12 mesi o più di rapporti liberi, attribuibile sia alla donna che all’uomo. Negli ultimi anni si sta ponendo sempre più attenzione al rapporto tra fertilità e alimentazione: è stato dimostrato che cambiamenti efficaci nella dieta sia maschile che femminile possono avere effetti positivi, migliorando le probabilità di concepimento.

Questo ha permesso di stilare una serie di raccomandazioni che è utile tenere a mente, per favorire le possibilità di raggiungere una gravidanza.

Per quanto riguarda l’alimentazione femminile, si consiglia di limitare i carboidrati semplici, che interferiscono con la funzione ovarica influenzando l’omeostasi del glucosio e la sensibilità all’insulina. Benvenuti invece i cereali integrali, che contengono acido fitico, vitamine e selenio dalle proprietà antinfiammatorie e dagli effetti benefici sul metabolismo del glucosio. Le proteine animali e i prodotti caseari sono sconsigliati per via del potenziale contenuto di pesticidi e ormoni steroidei, e per l’alto contenuto di acidi grassi saturi che aumentano la resistenza all’insulina interferendo con l’ovulazione. Ciò che invece favorisce l’ovulazione sono le proteine vegetali (come la frutta secca), che insieme al pesce hanno alte concentrazioni di omega 3 e sono quindi molto salutari. Alcuni studi hanno addirittura individuato una correlazione tra il consumo di pesce e il tempo ridotto prima di raggiungere una gravidanza.

Per gli uomini, consigliatissima la dieta mediterranea ad alto contenuto di pesce, pollo, grano intero, legumi, latte scremato, frutta e verdura. Insomma, se cercate una gravidanza potrete sicuramente trarre beneficio da alcune buone abitudini a livello nutrizionale!


Condividi: