Via Risorgimento 38, 56126 Pisa (PI) - Italia

050-552196

Flussi mestruali abbondanti Ginecologa Barbara Del Bravo Pisa
10 Mag 2017

Raccomandazioni per i flussi mestruali abbondanti

Sapevi che il 20% delle donne che si rivolge al ginecologo lamenta flussi mestruali abbondanti?

La SIGO, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (www.sigo.it), ha recentemente pubblicato una guida sui Flussi Mestruali Abbondanti, con l'obiettivo di fornire informazioni di base sulle sindromi legate ai flussi mestruali abbondanti, un problema spesso sottovalutato. Infatti, si tratta di uno dei problemi ginecologici più comuni nell’età “di frontiera” della vita femminile (pubertà e perimenopausa) ma non è infrequente nemmeno nell’età fertile. 

La guida vuole rispondere alle domande più comuni, come "Cosa sono i flussi mestruali abbondanti e che incidenza hanno?" e "Quando si può parlare di flussi mestruali abbondanti?", fornendo informazioni utilissime su cause, diagnosi e cure.

Flussi mestruali abbondanti SIGO Studio Barbara Del Bravo Ginecologa Pisa

Non è facile stimare con precisione la perdita ematica, e stabilire in particolare quando vi è una chiara menorragia. [...] Si tratta di persone che durante la mestruazione devono usare e cambiare spesso gli assorbenti ingombranti e imbarazzanti e che immediatamente dopo sono spossate e stanche, oltre a non riuscire a concentrarsi mentre lavorano. Parliamo sicuramente di un disturbo patologico quando le perdite particolarmente abbondanti, dunque con quantità superiore agli 80 ml, provocano anemia e astenia (sensazione di affaticamento e debolezza). Spesso le donne non si rendono conto che la loro situazione è patologica: quando dagli esami emerge una situazione di anemia inizia la ricerca delle possibili cause (ricerca del sangue occulto nelle feci, sospetto di ulcere, dosaggio della B12, ecc.) rivolgendosi a vari medici, senza magari nemmeno pensare alla causa più ovvia. (estratto da Flussi mestruali abbondanti? Una guida per vivere meglio)

La SIGO, cogliendo l’importanza del fenomeno nei suoi risvolti sulla salute della donna, incluse le sue conseguenze più eclatanti come la necessità di asportare l’utero, ha voluto attivare un gruppo di lavoro per affrontare tutti gli aspetti del problema. Ne è risultato un documento, presentato e discusso nel Congresso Nazionale 2006, pubblicato con il titolo “Raccomandazioni per l’approccio diagnostico-terapeutico ai Flussi Mestruali Abbondanti”.

Scarica la guida

 

Se soffri di questo disturbo parlane con il tuo medico o con personale sanitario specializzato. Puoi contattare lo Studio della Dottoressa Del Bravo al numero 050-552196 o tramite il form contatti.

 

 
 


Condividi: